News

48^ Corsa al Monte Faudo: vincono Emma Quaglia e Daniele Galliano

Torna alla lista News

 

La Corsa al Monte Faudo è sicuramente la più amata da tutti gli imperiesi. Una gara affascinante e dura allo stesso tempo che, partendo dal mare conduce, attraverso caratteristici borghi dell’entroterra, ad un ambiente alpino, quello del Monte Faudo, da cui si gode  una vista mozzafiato. Una gara che ha visto ben 100 runner, che hanno avuto modo di correre in tutte le condizioni di sicurezza e assistenza necessarie.

Il team manager dell'evento, William Stua, del Club Marathon d'Imperia, con la soddisfazione stampata in viso dichiara: “solo chi non osa non vince. E noi abbiamo voluto osare, rilanciando in provincia d'Imperia, una corsa storica che mancava ormai da qualche anno. Alla fine, vista la partecipazione, il risultato tecnico e la soddisfazione di tutti, possiamo dire di aver vinto a pieni voti la nostra scommessa”.

Partenza dal palazzo comunale di Imperia e arrivo sino al Monte Faudo: dai 100mt. ai 1145mt. di altitudine, con ben 1146mt di dislivello, per un totale di km 24,9. La gara si è svolta anche a staffetta con una prima frazione fino a Santa Brigida e poi seconda parte fino in cima al Faudo.

Sotto la direzione tecnica del due volte Campione del mondo dei 3000mt. indoor, Gennaro Di Napoli, si è assistito a una gara molto valida tecnicamente, sia al maschile che al femminile.

Nella prova maschile, il favorito della vigilia, Moahmed Rity, ha praticamente dominato tutta la gara quando, nel tratto finale, per una improvvisa crisi, nulla ha potuto nei confronti del grande recupero di Daniele Galliano, che taglia da vincitore il traguardo in 1h’46’34’’. Rity si deve accontentare della seconda piazza (1h46’28’’). Terzo posto per lo specialista, Lorenzo Trincheri (1h47’26’’).

Al femminile pronostici rispettati, con la maratoneta Emma Quaglia che vince in solitaria, con lo stesso crono dello scorso anno, 1h53’25’’. “Sono soddisfatta per il crono e la vittoria. E visto che non sarò presente agli Europei di questa estate, continuerò a correre per divertirmi e giocare”. Seconda e terza, rispettivamente, Laura Mazzucco (2h14’17’’) e Raffella Rossi (2h15’51’’).


Giovanni Certomà - Uff. Stampa

 

Video - interviste a Emma Quaglia e Daniele Galliano

 

Classifiche

Sponsors